Maria De Filippi non ci sta e risponde alle accuse di chi dice faccia tv spazzatura. L’ideatrice di format di successo come “C’è posta per te”, “Amici” e “Uomini e Donne”, afferma che anche i lati più discutibili dei suoi programmi non siano diseducativi, ma riflettano soltanto i valori di una generazione cresciuta con le nuove tecnologie.

‹‹Amici è tutt’altro che diseducativo perché ti insegna il valore del sacrificio, l’importanza dello studio e di concentrarsi sulle proprie passioni››, dichiara la signora di canale 5 al Corriere della Sera. ‹‹Amici – continua – ti insegna a vivere di quello che ti piace, ti sprona ad alimentare la tua aspirazione. Ma ti insegna anche cos’è la sconfitta dimostrandoti che esiste la vita oltre l’insuccesso››.

Per quanto riguarda “Uomini e Donne”, invece, la De Filippi invita a riflettere: ‹‹Uomini e Donne non è altro che quello che i ragazzi fanno su internet e su Facebook. E’ identico. L’educazione dei ragazzi, poi, spetta ai genitori e alla scuola e non credo debba essere un onere mio››.

E poi, la vita privata. Su questo fronte Maria si dice sempre molto grata al marito Maurizio Costanzo che l’ha sempre spronata a lavorar sodo e le ha permesso di far emergere le sue qualità nascoste: ‹‹Maurizio mi faceva leggere non so quanti gialli di Simenon chiedendo poi di fargli il riassunto: ‘Riassumi in 5 minuti’, mi diceva. Poi ‘riassumi in 3 minuti”, ‘riassumi in un minuto’, ‘dimmi qual è il centro del libro’, e via dicendo››. E’ così che la De Filippi ha imparato a raccontare storie in maniera tanto efficace e riassuntiva.

Beatrice Arena

Facebook Comments